Mantova cultura 2017
La Galleria di Sergio Marinelli
Letture, alla presenza dell’autore, di Berzaghi, Bazzotti, Ferrari, Campogalliani e altri
17/05/2018
Una lettura a più voci de La Galleria di Sergio Marinelli, è in programma giovedì 17 maggio alle ore 18 a Casa della beata Osanna Andreasi. L’autore, storico dell'arte e professore di Storia della critica d'arte all'Università Ca' Foscari di Venezia, si ispira a dipinti o ad artisti per delineare, con brevi versi, l'emozione e la conoscenza estetica. Amici ed estimatori leggeranno i componimenti giunti oggi alla IV raccolta. Tra questi: Renato Berzaghi, Ugo Bazzotti, Mariarosa Palvarini, Daniela Ferrari, Angela Ghirardi, Francesca Campogalliani e altri.

Sergio Marinelli è storico dell’arte, connoisseur e poeta. È stato prima curatore, poi direttore, dei Musei Civici di Verona, dal 1976 al 1993. Dal 1993 inizia la sua carriera accademica, prima all'Università di Padova e poi all'Università di Ca' Foscari a Venezia, dove dal 2003 è professore ordinario di Storia dell'arte. I suoi studi riguardano la museologia, la storia della fotografia, la storia dell'arte e della critica. Tra le sue pubblicazioni: La costruzione dello spazio nelle opere di Jacopo Tintoretto (1980), Veronese e Verona (1988), Franz von Stuck (2006), Sebastiano Ricci mercante di maniere (2009). Ha collaborato a mostre in Germania, Russia, Spagna, Francia. Dal 2012 è direttore della Scuola di Beni Culturali dell'Università di Ca' Foscari di Venezia. Scripta ha pubblicato nel dicembre 2017 il quarto volume di La Galleria, l’ultimo, per ora, della serie.

Il titolo, La Galleria, evoca e allo stesso tempo omaggia Giovan Battista Marino, esponente della poesia barocca italiana, che nel 1619 pubblicò una raccolta di poesie su pitture e sculture. Le poesie di Marinelli, ora taglienti, ora delicate e commoventi crea un nuovo genere di critica d’arte. I componimenti, generalmente dedicati ad un artista o ad un’opera d’arte, si succedono fino a costruire una vera e propria galleria astratta, fatta per l’appunto di parole. L’unicità e la bellezza di queste poesie sta proprio nel modo in cui l’autore, con onestà e pungente criticismo – o al contrario con passione che denota il forte ed ancora genuino e commovente innamoramento per la storia dell’arte e dei suoi protagonisti – narra in versi le sue impressioni su opere, artisti, esposizioni, partendo dall’arte antica giungendo a toccare la contemporaneità, e nel farlo mescola abilmente suggestioni estetiche e sapienti commenti critici. Nei versi di Marinelli l’arte vive e respira; i suoi personaggi più illustri scendono per un istante dal piedistallo sul quale noi tutti li abbiamo posti, diventando un po’ più umani.

Info: Casa Andreasi Via Frattini 9 Mantova
Tel. 0376 322297
345 1539547 345 0210847
casandreasi@virgilio.it www.casandreasi.it
www.associazionemonumentidomenicani.com

La Cittadella Mantova La Cittadella Mantova